Ingresso in Italia

ITALIANO

Per segnalare il tuo INGRESSO in Italia dall'Estero

Le disposizioni per gli ingressi dall’estero variano in base al paese di provenienza.

Consulta anche il sito del Ministero della Salute: Covid-19 Viaggiatori e il sito della Regione Veneto: Emergenza Coronavirus Viaggiatori

Elenco Paesi e relative disposizioni

ELENCO A

  • PAESI:

Repubblica di San Marino, Stato della Città del Vaticano

  • DISPOSIZIONI:

Nessuna limitazione

ELENCO B

  • PAESI:

I paesi dell’elenco B sono attualmente inclusi nell’elenco C

ELENCO C

  • PAESI:

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo (incluse Azzorre e Madeira), Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco.

  • DISPOSIZIONI:

Obbligo di compilare il Passenger Locator Form – Modulo di localizzazione digitale (link) prima dell’ingresso in Italia. Il modulo sostituisce l’autodichiarazione resa al vettore.

Obbligo di presentare all’imbarco o a chiunque sia deputato a effettuare i controlli di una delle certificazioni verdi COVID-19 da cui risulti:

- avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV2, con attestazione del completamento del prescritto ciclo vaccinale di almeno 14 giorni;

- avvenuta guarigione da COVID-19, con contestuale cessazione dell’isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2;

e

- tampone molecolare negativo eseguito nelle 48 ore antecedenti l’ingresso in Italia o antigenico negativo eseguito nelle 24 ore antecedenti l’ingresso in Italia.

Sono previste eccezioni (link).

N.B: In assenza della certificazione verde:

  1. è obbligatorio segnalare il proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di Prevenzione, tramite l'apposito MODULO DI SEGNALAZIONE INGRESSI DALL'ESTERO (link).

  2. rimanere in SORVEGLIANZA SANITARIA e ISOLAMENTO FIDUCIARIO per un periodo di 5 giorni presso il domicilio scelto;

  3. effettuare un TEST MOLECOLARE O ANTIGENICO al termine della quarantena.

ELENCO D

  • PAESI:

Arabia Saudita, Argentina, Australia, Bahrein, Canada, Cile, Colombia, Emirati Arabi Uniti, Giappone, Indonesia, Israele, Kuwait, Nuova Zelanda, Perù, Qatar, Ruanda, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord (compresi Gibilterra, Isola di Man, Isole del Canale e basi britanniche nell'isola di Cipro ed esclusi i territori non appartenenti al continente europeo), Repubblica di Corea, Stati Uniti d'America, Uruguay; Taiwan, Regioni amministrative speciali di Hong Kong e di Macao.

  • DISPOSIZIONI:

Obbligo di compilare il Passenger Locator Form – Modulo di localizzazione digitale (link) prima dell’ingresso in Italia. Il modulo sostituisce l’autodichiarazione resa al vettore.

Obbligo di segnalare il proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di Prevenzione tramite l'apposito MODULO DI SEGNALAZIONE INGRESSI DALL'ESTERO (link).

Obbligo di presentare all’imbarco o a chiunque sia deputato a effettuare i controlli della certificazione verde COVID-19 rilasciata, al termine del prescritto ciclo, a seguito di una avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2, oppure di una certificazione rilasciata dalle autorità sanitarie competenti a seguito di una vaccinazione validata dall’Agenzia europea per i medicinali (EMA).

Obbligo di tampone molecolare negativo da eseguire entro le 72 ore antecedenti l’ingresso in Italia (48 ore per quanto riguarda Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e dipendenze) o antigenico negativo da eseguire entro le 24 ore antecedenti l'ingresso in Italia, sono previste eccezioni (link).

N.B: In assenza della certificazione verde e/o tampone:

  • Obbligo di sottoporsi ad isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per 5 giorni

  • Obbligo di sottoporsi al termine dell’isolamento di 5 giorni ad un ulteriore tampone molecolare o antigenico.

  • Sono previste eccezioni (link) all’obbligo di quarantena, a condizione che non insorgano sintomi compatibili con COVID-19.

ELENCO E

  • PAESI:

Tutti gli Stati e territori non espressamente indicati in altro elenco,

  • DISPOSIZIONI:

INGRESSO VIETATO. Consentito solo per lavoro, salute, studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio.

Obbligo di compilare il Passenger Locator Form – Modulo di localizzazione digitale (link) prima dell’ingresso in Italia. Il modulo sostituisce l’autodichiarazione resa al vettore.

Obbligo di segnalare il proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di Prevenzione tramite l'apposito MODULO DI SEGNALAZIONE INGRESSI DALL'ESTERO (link).

Obbligo di tampone molecolare negativo da eseguire entro le 72 ore antecedenti l’ingresso in Italia o o antigenico negativo da eseguire entro le 24 ore antecedenti l’ingresso in Italia.

Obbligo di quarantena di 10 giorni presso il domicilio scelto e tampone finale.

Sono previste eccezioni (link) all’obbligo di quarantena, a condizione che non insorgano sintomi compatibili con COVID-19.

SUDAFRICA, LESOTHO, BOTSWANA, ZIMBABWE, MALAWI, MOZAMBICO, NAMIBIA, ESWATINI

INGRESSO VIETATO. Consentito solo per lavoro, salute, studio, assoluta urgenza, rientro presso il proprio domicilio.

  • DISPOSIZIONI:

Obbligo di compilare il Passenger Locator Form – Modulo di localizzazione digitale (link) prima dell’ingresso in Italia. Il modulo sostituisce l’autodichiarazione resa al vettore.

Obbligo di segnalare il proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di Prevenzione tramite l'apposito MODULO DI SEGNALAZIONE INGRESSI DALL'ESTERO (link).

Obbligo di tampone molecolare da eseguire all’ingresso in Italia.

Obbligo di quarantena di 10 giorni presso il domicilio scelto.

Obbligo di tampone molecolare da eseguire alla conclusione del periodo di 10 giorni.

VOLI COVID-TESTED

I voli COVID TESTED sono voli autorizzati esclusivamente dal Ministero della Salute mediante apposita Ordinanza.

Per maggiori informazioni consulta anche la pagina del Ministero dedicata (link)

NORMATIVE DI RIFERIMENTO